domenica 10 gennaio 2010

L'Abbazia di Montecassino: storia, arte e misticismo.


Chi non conosce questo splendido Monastero?
Quasi l'Araba Fenice delle Abbazie: risorta
magnificamente, come il mitico uccello, dalle rovine di ben quattro distruzioni!
Dal 529, quando San Benedetto vi pose le basi della sua "regola", il Monastero fu più volte distrutto: prima i Longobardi, poi i Saraceni, un terremoto e, infine, lo spaventoso
bombardamento del 15 Febbraio 1944 quando, sotto le bombe degli alleati, fu ridotta ad un cumulo di macerie.
Pur nelle avversità, lo spirito della regola benedettina "ora et labora" non ha mai abbandonato
questo luogo che, nel corso dei secoli, ha prodotto opere e codici miniati preziosissimi.
Il prestigio di Montecassino, quale centro monastico preminente dal punto di vista ecclesiastico e p
olitico, assume particolare rilievo con la guida dell'abate Desiderio.
C
on quest'ultimo, l'Abbazia viene ricostruita secondo criteri di magnificenza artistica e architettonica, in linea con la posizione di rilievo raggiunta.
Anche dopo le ultime distruzioni, nella ricostruzione si segue il vecchio modello architettonico, secondo il principio: "dov'era e com'era".


Nel chiostro d'ingresso, sito del primitivo tempio dedicato ad Apollo, sorgeva l'oratorio in cui morì San B
enedetto, nello stesso atteggiamento raffigurato nel gruppo bronzeo (foto 2) donato dal cancelliere tedesco Adenauer.
Il successivo Chiostro del Bramante, in stile rinascimentale, presenta al centro una cis
terna ottagonale, fiancheggiata da slanciate colonne corinzie sormontate da una armoniosa trabeazione.


Dalla balconata si può ammirare una splendida vista sulla Valle del Liri e, a destra, il monumentale Cimitero Polacco dove sono sepolti i valorosi soldati polacchi che "....hanno dato il corpo all'Italia, il cuore alla Polonia e l'anima a Dio per la nostra e altrui libertà".


Attraverso la
scalinata, preceduta dalle due statue di San Benedetto e Santa Scolastica, si arriva nell'antiportico del chiostro dei Benefattori e da qui,


guardando verso il basso, l'armoniosa architettura del chiostro del Bramante, con la sovrastante loggia del Paradiso, sembra perdersi nell'azzurro del cielo, in una visione fantastica!



Sul chiostro dei Benefattori si erge la
facciata della Basilica



il cui interno è stato ricostruito seguendo il modello preesistente e riutilizzando, ove possibile, i frammenti marmorei di pareti e pavimento della vecchia Basilica distrutta.
La decorazione pittorica, completamente perduta nell'ultima distruzione, è in gran parte mancante.


Tra gli ambienti visitabili, la Sagrestia, il Coro, la Cripta e le Cappelle sono sicuramente da vedere, ma negli intervalli tra le sante messe.


Da non perdere, inoltre, la visita alle sale del Museo, preceduto da un porticato dove si trovano elementi architettonici rinvenuti nelle ville dell'antica Casinum romana.
Nelle sale espositive del Museo, oltre ai preziosi documenti storici, sono conservati bellissimi corali, manoscritti e legature.



Cassino - Rocca Janula

Notizie utili:
Abbazia di Montecassino - Cassino (FR) - Lazio.
Da Nord e da Sud: Autostrada
A1, uscita Cassino.

Inverno:
Orari visita (ora solare): 8,30 - 12,30 e 15,30 - 17.
Gli orari sono rigidi
. I visitatori non possono restare all'interno oltre gli orari di chiusura.


La Basilica è visitabile negli intervalli tra due messe successive.

Orari Messe domenica e festivi:
9.00 - 10,30 (in gregoriano) - 12.00

Altre notizie utili: QUI e QUI.


Itinerari nel Lazio:
Basso Lazio
1. Acropoli di Arpino - Veroli - Abbazia di Casamari - Chiostro di Casamari - Isola del Liri: la cascata grande - Monte San Giovanni Campano - weekend al castello - Colle San Magno - Aquino: chiesa di Santa Maria della Libera - Abbazia di Montecassino -


Anna Righeblu Ideeweekend


31 commenti:

Baol ha detto...

Azz...bella forte :D

Anna Righeblu ha detto...

Baol, è molto bella!
Ciao, a presto :-)

maria rosaria ha detto...

e come non eccitarmi di fronte a queste immagini e a queste notizie? la conosco bene sì! grazie, anna, di farmi rivisitare luoghi a me cari...
bacio

Anna Righeblu ha detto...

Maria Rosaria, era da qualche tempo che desideravo tornarci.
Mi mancano sempre tante cose da vedere, perché i miei orari non coincidono mai con quelli dei monaci!
Mi sono decisa il 3 Gennaio, era una giornata soleggiata, bellissima, contro ogni previsione...
Gli orari rigidi e il fatto che fosse domenica non mi hanno consentito di visitare tutto...

Baci

Mirandolina ha detto...

Ma bella bella bella e ancora di più!

Lila ha detto...

pensa.. non ci sono mai stata! eppure è così vicina, e davvero anche bella! Grazie dell'idea e... complimenti per le tue foto, ch come sempre sono splendide: ho quasi paura che siano migliori del posto!
Un saluto

Anna Righeblu ha detto...

Mirandolina, grazie!

Anna Righeblu ha detto...

Lila, è davvero bella, e facile da raggiungere. Da Cassino si sale per una serie di 7 tornanti...
A proposito, mi sento di segnalare una situazione "sgradevole": all'altezza del tornante della rocca Janula (ultima foto), si viene letteralmente bloccati da un gruppo di tre uomini che distribuiscono volantini pubblicitari di ristoranti in zona.

Una situazione pericolosa in curva, e sgradevolissima!!!

Ciao, a presto.

Mammazan ha detto...

Hai ricordato le mie esortazioni ad aggiungere più foto???
Se è così ne sono molto contenta: sono tutte fantastiche e rendono evidente la bellezza del complesso nella sua maestosità..
Ogni tanti ripenso a quei documentari nel quali appare la distruzione sistematica avvenuta nell'ultima guerra...un vero disastro .
Per fortuna la ricostruzione ha restituito l'antico splendore a quel cumilo di macerie!!
Un abbraccio

gaetano ha detto...

Carissima Anna, complimenti per tutte le notizie ben fornite, io ci sono stato diverse volte, e ti diro' che la funzione religiosa in Gregoriano, e' incantevole, poi a pochi chilometri dall'Abazia c'e' la mia sorella preferita che abita li da un trentennio, e mi fa sempre piacere recarmi da lei.
Un abbraccio ed un grazie da gaetano

Anna Righeblu ha detto...

Mammazan, sì, questa volta ne ho inserite di più, anche se non sono granché... ma dovevo pur illustrare i vari passaggi del post!
Un abbraccio

Anna Righeblu ha detto...

Gaetano, ho sentito della suggestione che, in quella Basilica, esercita la funzione in Gregoriano, ma non ho mai avuto occasione di assistervi...
Mi sono ricordata di San Giorgio a Liri, ma non potevo proprio andarci!
Sarà per un'altra volta, sono curiosa di vedere il laghetto.

Un saluto e benvenuto tra i blogger!
Stai preparando un blog tuo?

Un saluto e buon inizio di settimana

Annarita ha detto...

Superbo, straordinario, superlativo. L'ho visitato...e tu mi hai fatto rivivere l'emozione di allora con il fantastico reportage. Anna sei bravissima.

Cara, se puoi, fai un salto su matem@ticaMente. Mi piacerebbe conoscere il tuo parere di insegnante sul post indicato nel link.

Un abbraccione.
annarita

Dadda ha detto...

Bellissima , grazie Anna
buon inizio di settimana a presto.

Elisa ha detto...

Ma quanto sono contenta di questo sito, ci illustri tante belle città ed altro,
e poi ti volevo dire quanto mi piace la foto di Meryl Streep bella scelta!!!
Elisa

Anna Righeblu ha detto...

Annarita, ti ringrazio! Sei troppo buona...
Passerò a leggere con piacere il tuo post.

Un abraccio e a presto.

Anna Righeblu ha detto...

Dadda, buon inizio anche a te.
Un abbraccio.

Anna Righeblu ha detto...

Elisa, ti ringrazio!
Piace molto anche a me quella foto!
A presto

gaetano ha detto...

Carissima Anna ci sto provando riguardo al blog, pero' il tempo libero e' poco, spero di trovarne un po'. un saluto!

Anna Righeblu ha detto...

Gaetano, sono sicura che riuscirai a trovare il tempo... senza fretta... fammi sapere.
Un saluto

Lefrancbuveur ha detto...

Ci vorrei tornare presto...

@enio ha detto...

bella descrizione dell'abbazia che non può che fare bene al turismo !

Lefrancbuveur ha detto...

Devo tornarci. Devo fare poi una gita proprio in quella zona...

nonnagiulo ha detto...

Io ti ammiro! Ma come fai a trovare il tempo, sconfiggere la pigrizia e partire...
Chissà forse un giorno anch'io....
CIAO

Michelangelo ha detto...

E' da molto che mi riprometto di andarci ma non ho avuto mai occasione.
Queste foto mi incoraggiano davvero.

MAURIZIO ha detto...

Un'altra tappa da visitare. Dopo diversi anni quest'estate son tornato a San Marino, ho rivisitato Gubbio, e il suo Castello.
Il Lazio è una mèta che vorrei godermi. Chissà, forse in primavera.

Anna Righeblu ha detto...

Lefrancbuveur, sono stata un po' lontana dal blog... chiedo scusa per il ritardo nelle risposte...
Spero che tu sia già andato in quella zona!
Un saluto :-)

Anna Righeblu ha detto...

@enio, ti ringrazio! Non so se la mia descizione farà bene al turismo...
è comunque un'idea per un weekend tranquillo.
Un saluto :-)

Anna Righeblu ha detto...

Nonnagiulo, se non ci fosse questo tempaccio! In questo periodo sono ferma: mi lascio condizionare dalle previsioni meteo che, negli ultimi fine settimana, sono state pessime... ma non del tutto veritiere!
Un abbraccio :)

Anna Righeblu ha detto...

Michelangelo, è un posto da vedere ma, a questo punto, meglio rimandare al periodo primaverile!
Un saluto

Anna Righeblu ha detto...

Maurizio, il Lazio è un concentrato di mete interessanti. In genere ci si ferma a Roma e dintorni ma il resto del Lazio, e il territorio della ciociaria in particolare, ha molto da offrire.
Un saluto

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails