martedì 3 febbraio 2009

Burg Katz , Burg Maus

...e la bella Lorelei.

I due castelli, Gatto e Topo, si trovano lungo le romantiche rive tedesche del Reno, molto vicini tra loro, nei pressi di St. Goarshausen, nel territorio della Renania-Palatinato.
Il nome dell’uno, pur derivando da quello del suo storico proprietario, il conte di Katzenelnbogen, è stato associato all’altro, burg Maus, in ricordo delle vicende intercorse tra i due proprietari: nel secondo castello, infatti, aveva stabilito la sua dimora il vescovo di Treviri, nemico giurato del conte.

[foto di ctankcycles da Flickr]

Delle due fortezze, la prima è attualmente trasformata in albergo, mentre la seconda è un centro per l’allevamento di magnifici falchi da caccia.

Accanto ai due castelli, per chi si sposta lungo la romantica Valle del Reno, è possibile ammirare la famosa rocca della Lorelei.

[foto di Chaotic Traveller da Flickr]

Proprio alla base della rupe, il fiume forma una delle anse più temute dagli antichi naviganti, a causa delle correnti e delle rocce.
La leggenda narra che, sulla cima della rupe, una bellissima donna intonava con voce melodiosa una canzone suadente e pettinava i lunghi, lucenti capelli biondi, distraendo così i marinai e trascinandoli verso la morte.
Questa leggenda ha ispirato molti poeti; la più famosa poesia sulla Loreley è quella di Heinrich Heine “Die Lorelei”, ripresa musicalmente da F. Liszt:

Io non so che voglia dire
che son triste, così triste.
Un racconto d'altri tempi

nella mia memoria insiste.

Fresca è l'aria e l'ombra cala,
scorre il Reno quetamente;

sopra il monte raggia il sole

declinando all'occidente.


La bellissima fanciulla

sta lassù, mostra il tesoro

dei suoi splendidi gioielli,
liscia i suoi capelli d'oro.

Mentre il pettine maneggia,
canta, e il canto ha una malia

strana e forte che si effonde
con la dolce melodia.

Soffre e piange il barcaiolo,

e non sa che mal l'opprima,

più non vede scogli e rive,
fissi gli occhi ha su la cima.


Alla fine l'onda inghiotte
barcaiolo e barca...Ed ahi!

Questo ha fatto col suo canto

la fanciulla Lorelei.

Anna righeblu ideeweekend

Ps: il post è scaturito da alcuni appunti di un viaggio, lungo la Valle del Reno, nel 1995...
Le mie uniche foto possibili... :

44 commenti:

Lydia ha detto...

Anna, ma quante be sai!!!

Dadda ha detto...

Ciao Anna, interessante post e
che splendido paesaggio fluviale, si deve godere affacciandosi dalle finestre dei quei castelli!
Un abbraccio

*Alidiluna* ha detto...

Anna che meraviglia...
potrebbe essere un'idea per il San Valentino!!!
un abbraccio
Giulia

anna righeblu ha detto...

Lydia, "forse" ti si è cancellata una parte del commento, che provo ad immaginare...
Io so pochissime cose, ma la mia curiosità e il mio interesse mi portano a documentarmi, prima o dopo l'esperienza diretta.
Comunque, la valle del Reno è uno degli itinerari più consigliati della Germania e potrebbe essere un'ottima idea per una breve vacanza!

Baci

anna righeblu ha detto...

Dadda, immagino di sì, da quell'altezza la prospettiva cambia!

Io ero dalla parte opposta, come si vede dall'ultima foto e, nonostante il tempo incerto, la vista era magnifica!

baci

anna righeblu ha detto...

Alidiluna, hai ragione, la Valle del Reno potrebbe essere un itinerario romantico- condizioni meteorologiche permettendo - adatto a chi vuole organizzare un weekend, o una breve vacanza, per San Valentino!!!

Baci

AndreA ha detto...

Da "queste parti" sempre bei posti eh?? ;-)

Belle quelle due foto "antiche" ...

Un abbraccio! :-)

anna righeblu ha detto...

Andrea, grazie.
Quelle vecchie foto, di 13 anni fa, le ho acquisite con lo scanner e trattate e quindi, nell'ultima, i colori sono un pò modificati...

un abbraccio :-)

Camelia ha detto...

Che splendore Anna! Considera che le due cose che trovo più affascinanti in una destinazione (ma come avrai ben capito non disdegno tutte le altre!!!) sono i castelli e la presenza di corsi d'acqua!
Spero di avere prestissimo la possibilità di fare un bel tour della Germania, è un'altro di quei viaggi a cui ambisco da tempo!
A presto!

anna righeblu ha detto...

Camelia, castelli e corsi d'acqua, sono "ingredienti" che rendono più piacevoli anche le mie vacanze...

Mi piacerebbe organizzare un viaggetto in Baviera, soprattutto per i castelli di Ludwig, specialmente quello di Neuschwanstein

Mammazan ha detto...

Carissima
Grazie per il bellissimo post e la delicata poesia.
Anche le tue foto sono belle e si difendono alla grande!!!
Grazie per le tue visite sul mio blog...spero di pubblicare sempre cose golose....
A presto!!

anna righeblu ha detto...

Mammazan, sei sempre gentilissima... grazie!
Sono sicura che la tua vivacità creativa ci regalerà post sempre supergolosi!!!

Baci

GlitterVictim ha detto...

Chissà perché i castelli sembrano sempre luoghi incantati, io ne sono sempre affascinata, mi piace molto visitarli.

Bruja ha detto...

...eppure la Germania continua a non attirarmi...ho un blocco psicologico verso quella zona...:-)

anna righeblu ha detto...

Glittervictim, sarà per via di tutte le fiabe, con principi e principesse, ambientate in castelli misteriosi?

anna righeblu ha detto...

Certi condizionamenti possono rendere meno simpatiche alcune mete... e questo vale anche per le regioni Italiane...
In genere a me non succede, sono ugualmente attratta da ciò che non conosco, anche se valuto con maggiore prudenza alcuni luoghi...

Ciao, a presto

Baol ha detto...

Sempre ciddando vai...a Milano niente? =)

María ha detto...

Piacere viaggiare con te Anna!!


Un bacio.

anna righeblu ha detto...

Baol...il pugliese me lo devi tradurre in simultanea... questa non l'ho mai sentita...
A Milano?...quando non nevicherà!!!

anna righeblu ha detto...

Maria, anche per me è un piacere! Grazie!

Baci :-)

marcella candido cianchetti ha detto...

buon fine settimana

stella ha detto...

La valle del Reno bellissima e le tue foto sono esplicite!

Anna i tuoi versi sono superbi, perchè non provi a scrivere sulla solitudine?

anna righeblu ha detto...

Ciao Marcella, ti ringrazio!
Buon weekend anche a te :-)

anna righeblu ha detto...

Stella, i versi sono di H. Heine; ho trovato la traduzione in rete.

Ti ringrazio per l'invito ma, tranne che in un breve periodo introspettivo-adolescenziale, non ho mai scritto versi...
Di sicuro tornerò a leggere, con molto interesse, le poesie che saranno pubblicate sul tuo blog!

Un abbraccio e buon weekend :-)

maria rosaria rossini ha detto...

non sono ancora stata nella valle del reno, ma sembra davvero una zona splendida. loreley è anche il personaggio dell'omonima opera di a. catalani su libretto di c. d'ormeville e a. zanardini, e narra la vicenda dell'amore infelice tra walter e loreley ambientata proprio sulle rive del reno. suggestivo il finale con il canto di loreley.
ciao, cara anna

anna righeblu ha detto...

Maria Rosaria Rossini, i paesaggi della Valle del Reno sono incantevoli...
Grazie per avermi ricordato l'opera, della quale conosco solo il titolo!

Ciao e buon weekend

eleonora ha detto...

Je te souhaite un super bon week-end. Et je l’espère un peu de soleil. Marre de la grisaille. belle le tue fotos..tanti baci di Francia

silvana ha detto...

Anna, che belle le tue foto! Mi perdo come sempre in questo blog! Grazie delle belle parole, ho cominciato a cercare, speriamo bene, intanto mi consolo navigando nella rete!Un saluto, silvana.

Annarita ha detto...

Immagini di una bellezza mozza fiato! Grazie di averle proposte.

Ho visto il Reno a Strasburgo, città incantevole nella regione dell'Alsazia.

Suggestivi i versi di Heinrich Heine, che non conoscevo, mentre ho ascoltato più volte la versione in musica di Listz.

Grazie per questo post colto e raffinato.

Baci e buon w.e.
annarita

anna righeblu ha detto...

Eleonora, ti ringrazio.
Qui ancora continua a piovere!

Buona domenica e un abbraccio

anna righeblu ha detto...

Silvana, ti ringrazio.
Ti auguro di trovare presto quello che desideri...con pazienza e serenità.
Ti abbraccio forte :-)

anna righeblu ha detto...

Annarita, anche a Strasburgo il Reno colpisce per la sua portata.
Della zona tedesca ricordo molto bene anche Coblenza, l'angolo tedesco alla confluenza del Reno con la Mosella...

Un abbraccio e buon weekend anche a te...qui, purtroppo, piove da due giorni!

Baci

Sabatino Di Giuliano ha detto...

Eccomi qui, ci sono anche io. Molto interessante.
Grazie "righeblu"
A pretso
Saba

anna righeblu ha detto...

Sabatino di Giuliano, benvenuto.
Ti ringrazio e complimenti per i tuoi blog.

A presto

Mammazan ha detto...

Un saluto veloce ed affettuoso!!
Buona domenica!!

anna righeblu ha detto...

Mammazan, grazie, sei sempre affettuosa!
Un abbraccio e buona domenica anche a te!

Marina ha detto...

Ciao Anna,
che bello il tuo racconto sulla Germania, paese forse poco "turistico" nel senso contemporaneo del termine, ma decisamente affascinante. Nel passato ho fatto dei giretti che mi hanno lasciato dei bellissimi ricordi, ma in questa zona non ero mai stata. Da prendere in considerazione...

Francesca ha detto...

Ciao Anna, che piacere leggere il tuo post! Ho visitato la valle del Reno diversi anni fa e guardare le tue belle foto è stato un po' come tornarci ;-D

anna righeblu ha detto...

Marina, le mie esperienze turistiche in Germania sono limitate... ma, di questa zona ho un ricordo positivo.

Ciao e a presto

anna righeblu ha detto...

Francesca, benvenuta... grazie! ...e a me fa piacere averti ricordato esperienze e luoghi interessanti!

Con un po' di calma passo nel tuo blog.

stella ha detto...

Sono venuta a respirare aria pura...

anna righeblu ha detto...

Stella :-)

...Quando gli animi si riscaldano, l’aria può farsi più pesante…

Baci

amzterdam ha detto...

questa è una zona che conosco poco, negli ultimi anni ci siamo concentrati soprattutto sulla Baviera...
rimedieremo!

Anna Righeblu ha detto...

Amzterdam, è una zona da vedere...
Un saluto

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails