martedì 20 gennaio 2009

Arezzo – il Duomo

La mia visita ad Arezzo, nell’ultimo weekend, è iniziata dalla Cattedrale, considerata l’edificio più importante della città.
La parte alta, all’interno delle mura, infatti, è dominata proprio dal maestoso edificio del Duomo.
Risultato di un insieme di stili e rimaneggiamenti, è un condensato di interessanti testimonianze storiche e artistiche, che meritano una visita accurata.
La cattedrale si presenta (all’uscita del comodo percorso di accesso su scale mobili), al centro di un’ampia scalinata in travertino.
Il colore bianco della gradinata, in contrasto con il colore della pietra arenaria dell’edificio, mette in risalto la struttura della solenne facciata, parzialmente grezza nella parte antica e con decorazioni di gusto liberty nella parte più recente.
L’interno, gotico, è illuminato dagli splendidi
effetti cromatici delle vetrate, opere dell’artista francese de Marcillat.


A sinistra si apre la Cappella della Madonna del Conforto, dedicata all’immagine in maiolica della Madonna di Provenzano che, secondo la leggenda, pur annerita dalla fuliggine, avrebbe manifestato all’improvviso tutta la sua lucentezza a tre calzolai in preghiera, annunciando così la fine del terremoto del 1796.
La storia mi è stata raccontata sabato, durante l’ultimo weekend, dal gentilissimo custode, che mi ha consentito anche di fotografare le bellissime tavole invetriate di Andrea della Robbia.


Sempre sulla parete sinistra, quasi nascosto dal grandioso monumento sepolcrale del Vescovo Tarlati, si trova “la Maddalena”, uno degli affreschi più noti e affascinanti di Piero della Francesca.

Il volto e la figura esercitano, infatti, una notevole impressione sull’osservatore…
Il pittore la dipinse nel periodo in cui portava a termine la sua opera maggiore, “la Leggenda della Vera Croce”, nella chiesa di San Francesco, di cui posterò ancora...

Anna righeblu ideeweekend

Itinerari: weekend d'arte, Arezzo - il Duomo - Chiesa di San Francesco - La Leggenda della Vera Croce - Pieve di Santa Maria - Piazza Grande - casa Vasari
- I della Robbia in mostra ad Arezzo

Itinerari del gusto: La Gravenna - Buca di San Francesco

32 commenti:

boh/Orientalia4All ha detto...

hai fatto tu le foto?:)

anna righeblu ha detto...

Boh/Orientalia4All, benvenuta.
Sì, le foto sono mie, le ho fatte sabato scorso... :-)

alfie ha detto...

grazie per averc mostrato un altro lato della toscana..
le foto sono magnifiche, come sempre!

mammadeglialieni ha detto...

oohhh...arezzo! quanti anni è che non ci vado! bella la parte vecchia della città! mi ricordo una salita niente male, un negozio di fronte ad una torre antica che vendeva un pane giallo particolare e delle salsiccine al tartufo...ma ormai stò parlando di tanti anni fa...
un abbraccio!

Annarita ha detto...

Ciao, carissima. Ho visitato il Duomo di Arezzo. E'
spettacolare. L’interno con gli splendidi effetti cromatici delle vetrate lascia letteralmente a bocca aperta. Fortissima è stata la suggestione che ne ho ricevuto la prima volta che l'ho visitato.

Ottima e fedele descrizione. Bravissima:)

Un abbraccio
annarita:)

Maurizio ha detto...

Sempre attenta ai particolari, quelli più interessanti e significativi...
Un abbraccio

Michelangelo ha detto...

Anch'io ho in programma una gita ad Arezzo. Che dici, si può fare in giornata da roma?

Mammazan ha detto...

Bellissimo quest post e sono molto contenta che abbia allegato più foto, daltronde il soggetto sia esternamente che internamente meritava.
Esternamente assomiglia a grandi linee al Duomo di Torino in stile romanico (spero di essere stata esatta nella classificazione dello stile.
Grazie per gli auguri. li ho graditi moltissimo!!
A breve depo postare una cosina che penso ti possa piacere:
A prestissimo, un bacione e continua a girare per noi

lefrancbuveur ha detto...

bella la città e il resoconto.ciao
Enrico

anna righeblu ha detto...

Alfie, grazie a te!
Con soggetti così interessanti, anche le mie foto sembrano più belle... :-)

anna righeblu ha detto...

Mammadeglialieni, la città è sempre bellissima!
La parte antica, in alto, si raggiunge facilmente con una serie di scale mobili che portano fino al Duomo.
La Piazza Grande, in questo periodo, è penalizzata dai cantieri aperti per il rifacimento della pavimentazione... un vero peccato...ma tutto il resto è visitabile!
Un abbraccio e a presto

anna righeblu ha detto...

Annarita, ti ringrazio.
Nel Duomo c'è tanto da vedere, particolari più o meno appariscenti, che finiscono con l'esaltare quelli più nascosti ma non meno affascinanti.
Un abbraccio

anna righeblu ha detto...

Maurizio, c'erano davvero tanti particolari interessanti... da perdersi...
Un abbraccio

anna righeblu ha detto...

Michelangelo, si può fare, dipende dal traffico... c'è un comodo parcheggio alla base di un sistema di scale mobili che porta al Duomo. Come ho detto in un precedente commento, la Piazza è in restauro, ma il resto è visitabile. La chiesa di San Francesco, con la Leggenda della Vera Croce, è assolutamente da vedere... e proprio lì accanto c'è un ristorantino che merita, poi posterò qualcosa.
Noi abbiamo trascorso tutto il weekend ma il tempo, tranne sabato, è stato bruttino...

anna righeblu ha detto...

Mammazan, ci saranno altri post su Arezzo. Sì il Duomo è romanico di base, ma ci sono diversi elementi gotici, e la facciata è stata rifatta nei primi anni del '900.
Passerò da te più tardi... purtroppo non sono riuscita a rispondere prima... ho avuto 2 giorni di galoppo sostenuto!
Un bacione a te :-*

anna righeblu ha detto...

Lefrancbuveur, grazie.
Merita più di una visita, è davvero bella...
Ciao a presto

AndreA ha detto...

Davvero delle belle foto ed il duomo è bellissimo.

La prossima volta che capito in toscana, cercherò di farci un salto.

Un abbraccio, a presto!! :-)

anna righeblu ha detto...

Andrea, in Toscana c'è da gironzolare parecchio...ma un salto, se riesci, vale la pena di farlo...

Un abbraccio :-)

stella ha detto...

Complimenti per le foto , è come se io avessi visitato in parte lo splendido Duomo...

Dadda ha detto...

Bellissimo ed interessante post!
Ad Arezzo ci si andava in primavera nei lontani anni '80, quando mio marito partecipava a gare di fuoristrada.
Il Duomo lo conosco e l'espressione "profonda" della Maddalena mi ha sempre affascinato
Un bacione

anna righeblu ha detto...

Stella, ti ringrazio... è un piacere condividere, almeno con le immagini, esperienze come questa!

A presto

anna righeblu ha detto...

Dadda, ero già stata ad Arezzo, diversi anni fa, ma non ero riuscita ad ammirare gli affreschi di Piero della Francesca... allora c'erano i ponteggi dei restauri.
Questa volta, finalmente, ho potuto apprezzarli con calma: in questo periodo ci sono pochi turisti...

Un bacione e a presto :-*

maria rosaria rossini ha detto...

il duomo di arezzo è veramente suggestivo, e torno sempre volentieri a visitarlo, dal momento che posso raggiungerlo con facilità.
grazie, anna

anna righeblu ha detto...

Maria Rosaria Rossini, ti invidio un po'... io amo molto tutta la Toscana!
Un abbraccio e a presto

Gunther ha detto...

vedo tante cose belle che non conosco è un piacere venirle a vedere e scoprire

anna righeblu ha detto...

Gunther, e a me fa piacere condividerle... grazie :-)

marcella candido cianchetti ha detto...

gran bel tour che mi hai fatto rivivere e allora adesso non ci resta che aspettare la vera croce buona giornata

anna righeblu ha detto...

Marcella, ho già pubblicato il post sulla "Leggenda della vera croce", in righeblu e sull'altro blog:

www.ideeweekend.blogspot.com

Se ti va, puoi seguire i link...
Ciao e buona giornata anche a te

Marina ha detto...

Anna ti chiedevo delle Marche e ho visto ben tre post sulla tua vacanza ad Ancona. Fa un effetto strano leggere descrizioni "esterne" della propria città, però direi che hai colto l'essenza. Vado a leggere la leggenda della vera croce...

anna righeblu ha detto...

Marina, erano i miei primi post... non so quanto sia riuscita a descrivere Ancona. Più che altro, in quel caso, ho "raccontato" qualcosa della mia vacanza...

Marina ha detto...

Anna hai colto benissimo Ancona, io la amo molto, ma non è una città facile da vedere e da scoprire. Lo sapevi che ci sono due opere di Tiziano? Sono molto ben nascoste e poco pubblicizzate. Come i negozi, dove le commesse se non entri sono più contente... Su Piero che meraviglia, ho fatto il percorso nell'alta val Tiberina per vedere le sue opere e i suoi luoghi.

anna righeblu ha detto...

Marina, ti ringrazio.
No, non sapevo dei Tiziano, chissà che la prossima volta non riesca a vederli...
mi manca anche il Duomo, che ho potuto ammirare solo dall'esterno, oltre l'orario di chiusura.
Quante cose devo vedere ancora...

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails