lunedì 28 maggio 2007

4 giorni a Ventotene - 3

Ventotene - Cala Rossano
16 Maggio 2007 – Meglio tralasciare il resoconto sulle ore di sonno…. Diciamo che la giornata comincia bene. Di fastidioso, al momento, c’è il vento e non voglio proprio pensare alla sabbia, quando saremo in spiaggia! Partiamo dopo la solita conta, al passaggio sotto l’arco all’uscita dall’albergo e, via, verso cala Rossano: lezione di vela. Il vento, come previsto, solleva la sabbia che s’insinua, fastidiosissima, tra i capelli, negli occhi e via dicendo… Per fortuna ogni tanto c’è un po’ di calma. L’istruttore propone a noi docenti di fare la prova della vela. Con "La" e "Te" saliamo sulla barca con i giubbotti; io provo pensando che il percorso sia lo stesso che hanno fatto finora i ragazzi: quello all’interno del porto. Errore, per noi l’istruttore ha pensato ad un’uscita dal porto. Faccio buon viso e cerco di adeguarmi ai comandi manovrando la vela (non so neanche quale, non ero stata attenta durante le spiegazioni!). Quando il mare diventa tanto mosso da preoccuparmi, provo a chiedere di tornare indietro: sono una tranquilla prof. che sa appena nuotare e non si sente del tutto a suo agio!! Viriamo con successo e torniamo indietro. Mi sento più tranquilla ma, una volta a riva, devo proprio ammettere che, pur con una certa tensione, mi sono divertita moltissimo e sono ultrafelice di aver provato una cosa che mai e poi mai avrei fatto. In questa occasione ho scoperto che, tra le mie colleghe: “Te” (e questa è una novità per tutti) ha fatto scuola di vela e sa praticamente tutto, “Do” andava in barca a Marsala sin da bambina, “La” va spesso in barca, insomma, l’unica incapace, per non dire imbranata, in mare, sono io! Trascorsa la mattinata, al rientro ci fermiamo al market per acquistare baguette e nutella: è il compleanno di un ragazzo e abbiamo pensato di festeggiarlo così, con una candelina simbolica. Pranzo e, dopo brevissima pausa, si riparte. Scuola di vela e, con un gruppo, a vedere villa Giulia; c’è sempre vento e il freddo si fa sentire, ma arriviamo a sera che i ragazzi non sembrano stanchi e noi, invece, sì! Cena e piccolo festeggiamento per la gioia di tutti. Come se non bastasse, in piazza, c’è la caccia al tesoro organizzata da Irene. Sto soffrendo per il freddo tremendo, anche se ben coperta, e non vedo l’ora di sdraiarmi ma, stasera, si arriva lo stesso oltre la mezzanotte.
© Anna - righeblu ideeweekend

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Ciao, carine le foto! Ho scaricato la prima... niente male come posto! Buona vacanza!
:) Lella

anna ha detto...

Ciao Lella, piacere di conoscerti! Sicuramente è la bellezza del luogo che rende bella la foto; comunque mi fà piacere che tu l'abbia scaricata. Io sto usando la foto originale (senza la scritta e più grande) come sfondo desktop. Mi piace molto. Comunque citami se la usi da qualche parte. Ciao, grazie per essere passata e avermi lasciato un segno...
Anna :)

Tess ha detto...

Cara Anna,
Mai e poi mai avrei pensato che tu potessi distrarti durante una spiegazione!
Le prof. dovrebbero SEMPRE stare attente.
Scherzo, sai quante volte mi distraggo io!!
Specialmente durante i Collegi non riesco proprio a prestare attenzione.
Complimenti per il coraggio dimostrato, io avrei avuto una fifa blu.
Ciao
Tess

anna ha detto...

Ciao!
Ebbene sì, anch'io mi distraggo, non sono la prof."De Perfettinis "!
Meglio così, l'ho fatto e lo ricordo con molto piacere!
..Inoltre, in condizioni di mare calmo, lo rifarei!!
Ciao, a presto ;)
Anna

anna ha detto...

Per Michela:
Ho letto con piacere la tua mail, tuttavia rispondo solo sul blog.
Prova a postare quì un'altra volta. Spero non sia così difficile.
Torna a visitarmi.
Ciao, a presto :)
prof. Anna

anna ha detto...

ps.: mi sono accorta, rileggendo adesso i "miei commenti", di avere commesso due errori: fa e qui si scrivono senza accento; io li ho accentati entrambi.... :(
Starò più attenta.
Anna ;)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails