giovedì 30 aprile 2009

Catania, il fiume nascosto


Si può visitare Catania nell'arco di 3-4 ore? Non proprio... ma, nell'attesa dell'imbarco si può parcheggiare all'interno del porto e dirigersi verso il centro, per un primo approccio con il salotto cittadino, la bellissima piazza del Duomo.
Gli edifici più importanti sono qui, in questo grande spazio che gravita intorno alla fontana dell'Elefante, ispirata a quella della Minerva a Roma.


Il piccolo elefante di lava, detto "u liotru", poggia su un basamento con le statue dei fiumi Simeto e Amenano e sorregge, a sua volta, un obelisco egizio con segni del culto di Iside.
Al di sopra di esso, si trova una sfera con le insegne di Sant'Agata, protettrice della città.


Il Duomo (purtroppo chiuso nel pomeriggio di Sabato...) fu dedicato alla Santa e costruito sulle antiche terme Achilliane.
Al suo interno si trovano reliquie, tombe e tesori di notevole interesse.
Su un lato della piazza sorge un'altra fontana, la fontana dell'Amenano, il fiume sotterraneo che sbocca nello Ionio, proprio nei pressi del porto.
Anticamente il fiume, ora "nascosto", scorreva in superficie e alimentava un lago, il lago di Nicito.
La lava dell'Etna del 1669 coprì gran parte della città compreso il lago di Nicito e i numerosi canali in cui si divideva il fiume Amenano che, però, continua a scorrere nel sottosuolo, fino ad emergere nella fontana omonima, per poi scendere verso la pittoresca "Pescheria" e gettarsi nello Jonio.


Anna righeblu ideeweekend

14 commenti:

Gunther ha detto...

so di essere molto ignorante ma che catania avesse un fiume non ne avevo idea, grazie di tante belle informazioni

Anonimo ha detto...

Cara Anna nel commentare il tuo servizio da brava reporter, ti dico con rammarico che per Catania ci sono passato ma non l'ho mai visitata, hai ragione a dire che quattro ore non sono proprio nulla,ma il mio rammarico e' che molti Italiani vanno all'estero senza conoscere le bellezze di casa nostra.
un saluto da gaetano.

Annarita ha detto...

Conosco Catania. E' bellissima.

Ti auguro un buon primo maggio, Anna.

Un caro saluto.
annarita

solopoesie ha detto...

CIAO
E da tento che non passavo da te ....Mica ti sei dimenticata di me? no vero?
Io no di te , come vedi sono quì per augurarti un felice
1 MAGGIO
A PRESTO LINA

anna righeblu ha detto...

Gunther,anch'io non sapevo che Catania fosse attraversata da un fiume e per di più sotterraneo! ...Poi ho visto la fontana e il fiume... e mi sono documentata.
Ciao e a presto...passerò da te nei prossimi giorni, sono appena tornata.

anna righeblu ha detto...

Gaetano, anch'io dovrò tornare a Catania (spero...). A me sembra che molti italiani stiano riscoprendo le bellezze di casa nostra, anche se le strutture e l'ospitalità non sono sempre all'altezza.
Un saluto.

anna righeblu ha detto...

Annarita, grazie! Ho trascorso qualche giorno nel Casentino...

Un abbraccio :-)

anna righeblu ha detto...

Solopoesie-Lina, hai ragione... è un po' che non passo...ma non ti ho dimenticata! No, è solo un periodo con tanti impegni e poco tempo da dedicare ai miei blog e ai cari amici blogger! Spero di riprendere presto come prima...

A presto! :-)

AndreA ha detto...

Tra qualche settimana vedrò l'altra grande bella città siciliana ... :-)))

A presto! :-)

Maurizio ha detto...

Un caro abbraccio Anna.

lefrancbuveur ha detto...

Anche mio fratello era li; io no purtroppo. sarà x la prossima
ciao
E.

anna righeblu ha detto...

Andrea, leggerò con interesse il tuo reportage da Palermo!

Ciao, a presto :-)

anna righeblu ha detto...

Maurizio, un abbraccio anche a te!
A presto

anna righeblu ha detto...

Lefrancbuveur, sarà per la prossima! Magari quando il tempo sarà più stabile.
Ciao, a presto.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails