giovedì 4 giugno 2009

Jacovittaggini

Un'ape originale e "simpatica", vista qualche settimana fa...
E voi ricordate i personaggi del mitico Jacovitti?

Cocco Bill, il cow boy alla camomilla... e Tex revolver, Susanna Pullastrell, Trottalemme... i salamini, i pesci lisca e ... qualcuno ricorda il diario Vitt?Anna righeblu ideeweekend

30 commenti:

JAJO ha detto...

hahahahahaha Sei stata di nuovo a Sarteano eh !? :-D
L'ho fotografata anche io quell'ape un paio d'anni fa (e, sinceramente, avrei voluto portarmela anche a casa hehehehehe) Troppo bella !!!!
Un bacione, Jacopo

Anna Righeblu ha detto...

Jajo, sono stata più volte a Sarteano in quest'ultimo periodo (ho pubblicato qualche foto su Flickr)... quell'ape è troppo carina e... i colori sono sempre vivaci!!!

Un abbraccio, anche a Claudia :)

Baol ha detto...

Lo ricordo anche io quel diario...


L'ape è bellissima :)

Anna Righeblu ha detto...

Baol, non so fino a che anno sia stato prodotto quel diario... negli anni settanta era la passione dei liceali...

Ciao, a presto :)

Mammazan ha detto...

Ma quanto è deliziosa e tenera quest'Ape.
E penso che sarà anche difficile da rubare .. non ti pare?
E poi chi non ricorda i disegni di Jacovitti...
Baci

Lydia ha detto...

Ciao Anna, sono passata per un saluto.
Quell'ape (la laparella come si chiama a Napoli) è stupenda

Anna Righeblu ha detto...

Mammazan, è davvero deliziosa! ... e non passa inosservata!!!
Mi sarebbe piaciuto fare qualche domanda al proprietario ma... non l'ho visto e non so chi sia...

Baci e a presto :)

Anna Righeblu ha detto...

Lydia, grazie ... non sapevo che a Napoli si chiamasse così!

Baci e a presto :)

*Alidiluna* ha detto...

Davvero simpaticamente originale...

un abbraccio

Giulia

Anonimo ha detto...

Cara anna, e'un tuffo nel passato,
ricordo una vignetta di coccobjll ambientata sulla spiaggia, una donnona in piedi ed un ometto all'ombra del suo seno, verso il centro della vignetta un tizio che afferra un'altro e tenendolo per la gola ed impugnando una pistola dice: E tu lo sai fare il morto?
e in un angolo c'era sempre la firma Jack.
un salutone; gaetano

Anna Righeblu ha detto...

Alidiluna, non è anonima...questo è certo!

Un abbraccio anche a te :)

Anna Righeblu ha detto...

Gaetano (Anonimo), che bravo! Mi hai ricordato le vignette con il donnone e l'omino!
Un piacevole tuffo nel passato...

Grazie!
Un saluto :)

mammadeglialieni ha detto...

ma che bellina l'apetta!certo che me lo ricordo coccobil!!!...ma c'era anche un gelato o mi stò sbagliando...?

lefrancbuveur ha detto...

bellissima foto! brava!

Anna Righeblu ha detto...

Mamma degli alieni, probabilmente c'era anche un gelato...nelle vignette di Jac c'erano un'infinità di oggetti, si poteva quasi parlare di una sorta di "horror vacui"...

Ciao, un abbraccio... scusa se rispondo in ritardo...
Baci :)

Anna Righeblu ha detto...

Lefrancbuveur, grazie!
Quando me la sono trovata davanti, quell'ape..., non ho potuto fare a meno di fotografarla!
Ciao, a presto :)

marcella candido cianchetti ha detto...

che forza buona giornata

Anna Righeblu ha detto...

Marcella, grazie, ricambio...
Un abbraccio :)

Dadda ha detto...

Il mitico diario VITT !
lo ricordo eccome, ecco che mi assale la nostalgia... grazie Anna!
Bella la colorata APE ViT;(in Puglia l'APE viene chiamata "tre ruote" )
:-))

maria rosaria rossini ha detto...

ciao, anna, ben ritrovata!
simpatico il tuo post sui nostalgici jacovittiani (compreso il propietario dell'ape).
baci

Anna Righeblu ha detto...

Dadda, l'APE è uno dei miti italiani... i primi modelli erano costituiti da una vespa a due ruote collegata a un rimorchio!

Questa è davvero simpaticissima!
Ciao, a presto

Anna Righeblu ha detto...

Maria Rosaria, ciao...
Ti ringrazio ma, forse, c'è un equivoco...
Il post è semplicemente su un mezzo di trasporto, con disegni ispirati a quelli di Jacovitti... e per me, come per molti altri ragazzi, ai tempi del liceo, erano una novità, in un diario scolastico gradevole perché animato da vignette simpatiche... tutto qui.

Non mi pare che nel mio post ci siano riferimenti a "nostalgici jacovittiani", tanto meno al proprietario che, mi pare, si stia citando a sproposito... e che, tra l'altro, non so neanche chi sia!

Spero proprio di non essere stata fraintesa.
Un saluto e a presto :)

maria rosaria rossini ha detto...

sì, anna, forse mi sono espressa male io. intendevo dire che a volte i ricordi riportano a pensare a situazioni simpatiche e gradevoli con un po' di nostalgia.
a presto

Anna Righeblu ha detto...

Maria Rosaria, sì è così, basta un' immagine per ricordare come eravamo... con un po' di nostalgia.
Ti ringrazio
A presto :)

nonnagiulo ha detto...

Il diario di Jacovitti!!! A me non vollero mai comprarlo perchè io ero una brava bambina e ci pensava la mamma! Sigh!
Però in soffitta ho ancora quello dell'allora "semiragioniere" , ora "padron di casa" , che adesso lo fa vedere tutto emozionato ai nipoti..Triplo SIGH!!!

Anna Righeblu ha detto...

Nonnagiulo, il diario con le vignette di Jacovitti era considerato una novità e molto apprezzato dagli studenti quale fonte di "distrazione" scolastica... Bello averne ancora...io non so proprio che fine abbiano fatto i miei!
Baci!

Federica ha detto...

io lo leggevo sempre da piccina sul giornalino... che divertente che era!

Anna Righeblu ha detto...

Federica, benvenuta.
Con le vignette di Jacovitti ci siamo divertiti in tanti!!! :D

Gatadaplar ha detto...

Che tuffo nei ricordi... i miei cugini maschi avevano sempre il diario di scuola di Jacovitti e il mio papà lo adorava!
Al mare in vacanza, cercava sempre questi fumetti :)))

Quando lo vedrò gli farò leggere il tuo post!

Un bacione!

Anna Righeblu ha detto...

Gatadaplar, a me piaceva quel diario e, anche se non era molto femminile, credo di averlo usato per qualche anno.
Non ho mai amato i diari tipo "piccole Barbie crescono"...

Un saluto al tuo papà :)

Ciao Gata, un bacione! :-*

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails